Gestione del rischio di esposizione al coronavirus (COVID-19): settore agricolo

Prevenzione e controllo dell’esposizione dei dipendenti al coronavirus (COVID-19) nel settore agricolo.

Le restrizioni della fase 4 sono valide per l’area metropolitana di Melbourne e le restrizioni della fase 3 per l’area regionale del Victoria

Fintanto che sono attive le restrizioni della fase 4 “Rimani a casa”, a seconda del settore potrebbe essere richiesto di essere:

  • Chiusi per le attività lavorative in loco
    • Aperti per le attività lavorative in loco con un Piano COVIDSafe completo
      • Soggetti ad attività limitate o obblighi specifici del settore.

        Queste restrizioni possono essere aggiornate in qualsiasi momento. È necessario rimanere aggiornati su eventuali cambiamenti per il proprio settore.

        Preparare un Piano COVIDSafe

        È obbligatorio che ogni luogo di lavoro operante in base alle restrizioni della fase 4 "Rimani a casa" disponga di un Piano COVIDSafe. Si consiglia che i luoghi di lavoro operanti in loco in base alle restrizioni della fase 3 "Rimani a casa” dispongano di un Piano COVIDSafe.

        Un Piano COVIDSafe aiuta le aziende a soddisfare i requisiti previsti dalle direttive del Victorian Chief Health Officer (CHO).

        Business Victoria dispone di informazioni sui piani COVIDSafe, inclusi modelli e indicazioni.

        In che modo le restrizioni interessano i miei obblighi in materia di salute e sicurezza sul lavoro?

        Le restrizioni non apportano nessun cambiamento agli obblighi previsti dalla Legge sulla salute e la sicurezza sul lavoro del 2004 (Occupational Health and Safety Act 2004, Legge OHS) e dalle Disposizioni sulla salute e sicurezza sul lavoro del 2017 (Occupational Health and Safety Regulations 2017, Disposizioni OHS).

        La preparazione un Piano COVIDSafe rientra nello sviluppo di un sistema di lavoro sicuro, tuttavia avere un Piano COVIDSafe e rispettare le indicazioni del CHO non significa necessariamente aver rispettato i doveri previsti dalla Legge OHS e dalle Disposizioni OHS.

        È obbligatorio seguire tutte le direttive sulla salute valide per il modo in cui deve operare la propria azienda e assicurarsi di rispettare i propri obblighi ai sensi della Legge OHS. I dipendenti devono inoltre adempiere ai propri doveri ai sensi della Legge OHS.

        Coronavirus (COVID-19) e lavoratori del settore agricolo

        Il coronavirus (COVID-19) può causare malattie respiratorie da lievi a gravi.  I sintomi riportati più comunemente sono:

        • Febbre
        • Brividi o sudori
          • Tosse
            • Mal di gola
              • Mancanza di respiro
                • Naso che cola
                  • Perdita dell'olfatto o del gusto

                    In alcune circostanze possono essere considerati sintomi coronavirus (COVID-19) anche mal di testa, indolenzimento muscolare, naso chiuso, nausea, vomito e diarrea.

                    È più probabile che il coronavirus (COVID-19) si diffonda da persona a persona attraverso:

                    • stretto contatto con una persona infetta
                      • toccare oggetti o superfici (come per esempio maniglie) contaminati da una persona con l’infezione

                        Per ulteriori informazioni sulla trasmissione e sui sintomi del coronavirus (COVID-19), consultare il sito Web del Ministero della Salute e i Servizi alla Persona (Department of Health and Human Services, DHHS) (link di seguito).

                        I dipendenti stagionali, a contratto e occasionali costituiscono una parte essenziale di molti luoghi di lavoro nel settore agricolo.  Questi dipendenti possono essere particolarmente vulnerabili all'esposizione al coronavirus (COVID-19) per via dei seguenti fattori:

                        • Lavorano, vivono e si spostano a stretto contatto con altre persone
                          • Il modello di lavoro stagionale può comportare frequenti spostamenti tra luoghi di lavoro e di soggiorno e un aumento del rischio di diffusione del virus
                            • La natura transitoria del lavoro può far sì che i dipendenti non sappiano:
                              • Le regole e le procedure del posto di lavoro
                              • Le procedure di emergenza
                              • La formazione specifica per il coronavirus (COVID-19)
                              • Le politiche di controllo delle infezioni
                              • Le prassi di igiene delle mani
                              • Cosa fare quando non si sentono bene
                              • Come sollevare dubbi

                            Ai sensi della Legge sulla salute e la sicurezza sul lavoro del 2004 (Occupational Health and Safety Act 2004, Legge OHS) i datori di lavoro hanno il dovere di fornire e mantenere, per quanto ragionevolmente possibile, un ambiente di lavoro sicuro e senza rischi per la salute dei lavoratori dipendenti e indipendenti.  Ciò include la prevenzione dei rischi per la salute, inclusa la salute mentale, e la sicurezza legati alla potenziale esposizione al coronavirus (COVID-19).

                            I dipendenti hanno il dovere di prendersi ragionevole cura della propria e altrui salute e sicurezza sul posto di lavoro e collaborare con i propri datori di lavoro su qualsiasi azione intrapresa in conformità alla legge o alle disposizioni OHS (Salute e sicurezza sul lavoro).

                            Identificazione dei rischi nel settore agricolo

                            I datori di lavoro devono individuare i pericoli e, se necessario, valutare il livello di rischio per la salute dei dipendenti a causa dell'esposizione al coronavirus (COVID-19) sul posto di lavoro.

                            Ciò deve essere fatto in consultazione con eventuali rappresentanti per la salute e la sicurezza (HSR) e i lavoratori, per quanto ragionevolmente possibile.

                            Tra i rischi per i dipendenti del settore agricolo ci sono:

                            • Condivisione di strutture sul posto di lavoro e in alloggi di gruppo, come bagni, cucine e aree per la pausa comuni
                              • Trasporto condiviso o di gruppo, ad esempio spostamenti tra l’alloggio e i luoghi di lavoro
                                • Lavoro che prevede che i dipendenti siano a stretto contatto con altri
                                  • Condivisione di utensili, impianti o attrezzature

                                    Un maggiore rischio di diffusione del coronavirus (COVID-19) può verificarsi quando:

                                    • I dipendenti non hanno diritto a congedi per malattia (come i lavoratori occasionali) e vi è la possibilità che continuino a lavorare nel caso in cui non stanno bene
                                      • I dipendenti non si rivolgono al medico nel caso in cui si ammalino, ad esempio quando i lavoratori stagionali, a contratto e occasionali non sono in contatto con un medico generico di zona
                                        • I dipendenti non sanno dove accedere a informazioni affidabili, o informazioni nelle lingue adeguate, sulla sicurezza e le precauzioni relative al coronavirus (COVID-19)

                                          Per ulteriori informazioni, si vedano i link correlati di seguito.

                                          Rischi di fatica nel settore agricolo

                                          La pandemia di coronavirus (COVID-19) ha cambiato gli ambienti in cui vivono e lavorano molti dipendenti del settore agricolo.  Fattori come l'aumento dello stress nel lavoro e nella vita personale, i cambiamenti negli ambienti di lavoro e l'aumento delle richieste di lavoro, possono aumentare il rischio di affaticamento sul posto di lavoro.  L’affaticamento può influire sulla salute di una persona e aumentare la possibilità di infortuni sul lavoro.

                                          Controllo dei rischi

                                          Quando viene identificato un rischio per la salute sul luogo di lavoro, i datori di lavoro devono, per quanto ragionevolmente possibile, eliminare il rischio.  Laddove non sia possibile eliminare il rischio, deve essere tenuto sotto controllo, per quanto ragionevolmente possibile

                                          Consultarsi con i dipendenti

                                          I datori di lavoro hanno anche il dovere di consultare i lavoratori dipendenti, i lavoratori indipendenti ed eventuali rappresentanti della salute e della sicurezza (HSR), per quanto ragionevolmente possibile, su questioni relative alla salute o alla sicurezza che incidono direttamente, o che possono incidere direttamente, su di loro.  Ciò prevede la consultazione sull'identificazione di pericoli o rischi e le decisioni relative al controllo dei rischi legati al coronavirus (COVID-19).  La consultazione dovrebbe essere svolta secondo le procedure di consultazione concordate.

                                          Il tipo di misure di controllo richiesto dipende del livello di rischio, nonché dalla disponibilità e dall'adeguatezza dei controlli per ciascun posto di lavoro, incluse le aree personali.

                                          Addestramento

                                          Un processo di addestramento completo può ridurre il rischio per la salute e la sicurezza e dovrebbe prevedere quanto segue:

                                          • Addestramento e orientamento esaurienti per il ruolo
                                            • Persone da contattare per sostegno
                                              • Formazione sulle politiche e procedure pertinenti, ad esempio, segnalazione di incidenti per il controllo delle infezioni e controlli specifici inerenti al coronavirus (COVID-19)

                                                Assicurati che i dipendenti sappiano cosa fare

                                                Il dovere del datore di lavoro di eliminare o ridurre i rischi legati all'esposizione al coronavirus (COVID-19) per quanto ragionevolmente possibile include garantire che:

                                                • I dipendenti sanno cosa fare o chi avvisare se stanno poco bene o sospettano di essere stati infettati, secondo le informazioni fornite dal DHHS (si veda il link di seguito)
                                                  • Qualsiasi dipendente che non si senta bene non deve presentarsi sul posto di lavoro, compresi i dipendenti che sono stati sottoposti al test per il coronavirus (COVID-19) o che sono casi confermati di coronavirus (COVID-19)

                                                    Se un dipendente sviluppa uno qualsiasi dei sintomi del coronavirus (COVID-19), per quanto lieve, dovrebbe:

                                                    • Autoisolarsi immediatamente, consultare il proprio medico o la linea informativa sul coronavirus del DHHS disponibile 24 ore su 24 al 1800 675 398 e sottoporsi al test
                                                      • Informare il datore di lavoro il più presto possibile, seguire le procedure in atto sul posto di lavoro e aggiornare il datore di lavoro se la sua situazione cambia (ad esempio se risulta positivo al coronavirus (COVID-19))

                                                        Notifiable incidents and coronavirus (COVID-19)

                                                        From 28 July 2020 new temporary regulations under the Occupational Health and Safety Act 2004 specify when employers and self-employed persons must notify WorkSafe of a confirmed diagnosis of coronavirus (COVID-19) in the workplace. For more information see the guidance Notifiable incidents involving coronavirus (COVID-19).

                                                        Screening

                                                        I datori di lavoro dovrebbero implementare un processo di screening per ridurre al minimo l'introduzione del coronavirus (COVID-19) sul posto di lavoro.Ciò potrebbe includere chiedere ai dipendenti prima di entrare nel luogo di lavoro se:

                                                        • Hanno qualsiasi sintomo di coronavirus (COVID-19)
                                                          • Sono stati in contatto con eventuali casi confermati di coronavirus (COVID-19)
                                                            • Sono soggetti a qualsiasi direttiva sanitaria (come isolamento, quarantena o in relazione a viaggi)

                                                              Per garantire che il contatto da persona a persona sia ridotto al minimo, lo screening può essere sotto forma di autovalutazione che i dipendenti possono completare per ciascun turno prima di recarsi sul posto di lavoro.

                                                              Il questionario sullo stato di salute del personale in relazione al coronavirus (COVID-19) sul sito Web di Business Victoria è un utile strumento di screening per i datori di lavoro (link di seguito).

                                                              Mappatura del posto di lavoro

                                                              Nel caso in cui un dipendente venga confermato come affetto da coronavirus (COVID-19), è necessario identificare rapidamente coloro che possono essere potenzialmente interessati.

                                                              Per consentire la tracciabilità di coloro che sono entrati in contatto con il caso confermato, i datori di lavoro dovrebbero attuare dei sistemi per annotare l'orario e le posizioni di lavoro dei dipendenti.

                                                              L’annotazione dovrebbe includere:

                                                              • Giorno e ora in cui è stato effettuato il lavoro
                                                                • Lavoratori delle squadre che hanno lavorato insieme
                                                                  • Area di lavoro specifica
                                                                    • Eventuali pause, includendo l’orario e il luogo.

                                                                      Gli spostamenti tra i luoghi di lavoro o le aree all'interno di grandi luoghi di lavoro dovrebbero essere ridotti al minimo il più possibile.

                                                                      Laddove sia necessario recarsi in più luoghi, i movimenti tra i luoghi devono essere annotati nella mappatura del luogo di lavoro.

                                                                      Distanziamento fisico

                                                                      Laddove possibile, dovrebbe essere mantenuto un distanziamento fisico di almeno 1,5 metri.  I datori di lavoro dovrebbero prendere in considerazione ogni attività lavorativa e valutare se vi è un modo alternativo sicuro per far svolgere il lavoro con una maggiore distanza tra i dipendenti.

                                                                      Altri controlli possono includere:

                                                                      • Contrassegnare le distanze di sicurezza nelle aree di lavoro, transito e sosta (ad esempio su pavimenti e pareti)
                                                                        • Prendere in considerazione una diversa configurazione dei turni per ridurre al minimo il numero di dipendenti presenti sul luogo di lavoro (ad esempio introdurre turni di mattina e di pomeriggio)
                                                                          • Scaglionare gli orari in cui si inizia e si finisce di lavorare e gli orari delle pause per evitare la congestione nelle aree ad alto traffico e ridurre al minimo i dipendenti che entrano in contatto tra di loro mentre si spostano all’interno del luogo di lavoro
                                                                            • Pianificare il modo in cui verrà mantenuto il distanziamento fisico quando il tempo è inclemente (ad esempio uso di infrastrutture e sale per la pausa pranzo)
                                                                              • Installare barriere fisiche temporanee (ad esempio pannelli di plastica) tra le aree di lavoro, se è opportuno
                                                                                • Distanziare i mobili nelle aree comuni per mantenere i requisiti di distanziamento fisico. Quando si modifica la disposizione fisica del luogo di lavoro, assicurarsi che la disposizione consenta l'ingresso, l'uscita e gli spostamenti sicuri sul luogo di lavoro
                                                                                  • Invitare i fattorini a rimanere a bordo dei propri mezzi e utilizzare metodi senza contatto (come i telefoni cellulari) per comunicare con i dipendenti, ove possibile.
                                                                                    • Dare turni insieme ai dipendenti che condividono l'alloggio in unità di lavoro specifiche, per ridurre la probabilità di trasmissione del coronavirus (COVID-19) tra dipendenti che non vivono insieme.  Le unità di lavoro specifiche dovrebbero comunque praticare il distanziamento fisico ove possibile e dovrebbero essere separate dalle altre unità di lavoro (per esempio non dovrebbero condividere le strutture residenziali o di trasporto).

                                                                                      Dove non è possibile svolgere mansioni lavorative e mantenere il distanziamento fisico, è necessario attuare altre misure di controllo.  Per esempio:

                                                                                      • Ridurre al minimo il numero di interazioni interpersonali che devono svolgersi entro 1,5 metri
                                                                                        • Ridurre al minimo il numero di persone coinvolte in attività che devono svolgersi con una distanza interpersonale minore di 1,5 metri
                                                                                          • Fornire dispositivi di protezione individuale (DPI) (tra cui guanti, mascherine, visiere protettive).

                                                                                            Nota: il DPI è una protezione da utilizzarsi come ultima risorsa e deve essere utilizzato solo in determinate situazioni.

                                                                                            Di seguito sono riportate ulteriori informazioni sull'uso sicuro dei DPI.

                                                                                            Riunioni e attività di formazione del personale

                                                                                            Se i datori di lavoro devono presenziare riunioni o attività di formazione con i dipendenti, assicurarsi che:

                                                                                            • I dipendenti possano mantenere una distanza di almeno 1,5 metri e ci siano almeno 4 metri quadrati di spazio per persona
                                                                                              • Il tempo faccia a faccia sia limitato
                                                                                                • Il numero di partecipanti sia il più limitato possibile
                                                                                                  • Se al chiuso, l'area sia ben ventilata
                                                                                                    • Ove possibile, sostituire le riunioni e la formazione faccia a faccia con video e teleconferenze.

                                                                                                      Igiene

                                                                                                      Mantenere una buona igiene può prevenire la diffusione del coronavirus (COVID-19).I datori di lavoro dovrebbero:

                                                                                                      • Assicurarsi che tutti i dipendenti seguano buone prassi igieniche, tra cui:
                                                                                                        • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi
                                                                                                        • Coprirsi quando si tossisce o si starnutisce o tossire sul gomito o sulla spalla
                                                                                                        • Evitare di toccarsi gli occhi, il naso e la bocca
                                                                                                      • Esporre informazioni sull'igiene in punti importanti del luogo di lavoro come sale per la pausa pranzo, capannoni e servizi igienici e in un formato che sia compreso da tutti i lavoratori.
                                                                                                        • Fornire disinfettante per le mani a base di alcol agli ingressi e alle uscite del luogo di lavoro e in tutte le sale per i pasti e le pause.
                                                                                                          • Far sapere al personale dove sono collocati i disinfettanti per le mani e incoraggiarne l'uso regolare.
                                                                                                            • Parlare regolarmente dei requisiti di igiene con i dipendenti e controllare che siano rispettati.
                                                                                                              • Invitare i fattorini e gli appaltatori in visita a utilizzare disinfettanti per le mani a base di alcol prima di maneggiare i prodotti che vengono consegnati.
                                                                                                                • Assicurarsi che le strutture per lavarsi le mani, o se non possibile, i disinfettanti per le mani a base di alcol, siano prontamente disponibili per i dipendenti dopo aver maneggiato fisicamente le consegne.

                                                                                                                  Servizi

                                                                                                                  I datori di lavoro devono garantire che i dipendenti abbiano accesso a servizi adeguati.  I datori di lavoro dovrebbero rivedere e revisionare il numero e l'ubicazione dei servizi, per ridurre il movimento nel posto di lavoro.

                                                                                                                  I servizi devono includere:

                                                                                                                  • Strutture per lavarsi le mani (permanenti o temporanee), come un lavabo, acqua corrente pulita, sapone e asciugamani di carta, posizionate in luoghi strategici per garantire che i dipendenti possano accedervi in modo tempestivo
                                                                                                                    • Accesso al disinfettante per le mani
                                                                                                                      • Cestini della spazzatura con coperchi senza contatto (ad esempio cestini a pedale).
                                                                                                                        • Sanificazione accurata e regolare
                                                                                                                          • Sistemi appropriati di gestione dei rifiuti.

                                                                                                                            Evitare l'uso condiviso di telefoni, scrivanie, uffici o altri strumenti e attrezzature di lavoro

                                                                                                                            Evitare l'uso condiviso di strumenti, impianti e attrezzature, ove possibile.

                                                                                                                            Laddove non è possibile evitare l'uso condiviso, i datori di lavoro dovrebbero:

                                                                                                                            • Fornire prodotti per la pulizia (come uno spray o una soluzione a base d’alcol) dove si trovano strumenti, impianti e attrezzature comuni.
                                                                                                                              • Conservare i prodotti per la pulizia insieme agli strumenti, agli impianti e alle attrezzature durante gli spostamenti all’interno del cantiere.
                                                                                                                                • Assicurarsi che tutti gli operatori si lavino o si sanifichino accuratamente le mani prima e dopo ogni utilizzo.
                                                                                                                                  • Assicurarsi che tutte le parti di strumenti, impianti e attrezzature (comprese maniglie e corrimano) siano pulite a fondo prima e dopo l'uso.

                                                                                                                                    Va evitato l'uso condiviso di telefoni, scrivanie, uffici, computer e altri dispositivi.  Laddove ciò non sia possibile, questi oggetti devono essere disinfettati regolarmente.

                                                                                                                                    Pulizia

                                                                                                                                    È necessario effettuare una pulizia accurata e regolare di tutte:

                                                                                                                                    • Le aree di lavoro
                                                                                                                                      • Le aree di transito (come auto, autobus e minibus)
                                                                                                                                        • Le aree comuni e per la pausa pranzo
                                                                                                                                          • Le strutture in comune (come bagni e cucine)
                                                                                                                                            • Le attrezzature condivise

                                                                                                                                              A tutte le persone che effettuano le pulizie deve essere fornita formazione sull'uso sicuro dei prodotti chimici e sui requisiti di igiene personale.

                                                                                                                                              La pulizia deve essere condotta in conformità con le informazioni fornite dal DHHS sulla pulizia e la disinfezione di aziende e cantieri (si veda il link di seguito).

                                                                                                                                              Dispositivi di protezione individuale

                                                                                                                                              I datori di lavoro devono fornire informazioni, istruzioni e formazione sull'uso, la decontaminazione, la manutenzione e lo smaltimento in modo sicuro di qualsiasi DPI fornito.  Devono inoltre fornire la necessaria supervisione.

                                                                                                                                              Qualsiasi DPI fornito deve essere pratico per l'ambiente di lavoro (deve consentire la necessaria visibilità e mobilità) e deve essere adeguatamente decontaminato o smaltito alla fine di ogni turno.

                                                                                                                                              I datori di lavoro dovrebbero monitorare e incoraggiare l'uso corretto dei DPI, ad esempio fornendo informazioni su cartelloni riguardanti:

                                                                                                                                              • Lavarsi o sanificarsi le mani prima di indossare i DPI e indossare la protezione per il viso prima dei guanti
                                                                                                                                                • Rimuovere i guanti prima della protezione del viso, lavarsi o sanificarsi le mani dopo aver rimosso i DPI e aver decontaminato o smaltito in modo sicuro i DPI usati

                                                                                                                                                  Gestire l’affaticamento legato al lavoro

                                                                                                                                                  I datori di lavoro devono identificare i rischi di affaticamento sul posto di lavoro, valutare e controllare i rischi, per quanto ragionevolmente possibile.

                                                                                                                                                  Le misure di controllo includono:

                                                                                                                                                  • Assicurarsi che i dipendenti abbiano dormito e si siano riposati a sufficienza per mitigare il rischio di affaticamento
                                                                                                                                                    • Adottare regole per i turni al fine di ridurre al minimo l'affaticamento e che:
                                                                                                                                                      • Prevedano un minimo di dieci ore tra i turni
                                                                                                                                                      • Riducano al minimo i turni notturni consecutivi
                                                                                                                                                      • Prevedano due notti di riposo per dormire dopo un blocco di turni di notte.
                                                                                                                                                    • Garantire che siano in atto dei processi per ridurre al minimo le violazioni delle regole dei turni per l’affaticamento, tra cui scambiarsi i turni e fare straordinari
                                                                                                                                                      • Sistemi per valutare e segnalare l'affaticamento e il benessere psicologico dei dipendenti.

                                                                                                                                                        Spostarsi da, verso e nel luogo di lavoro

                                                                                                                                                        Se un datore di lavoro o un datore di lavoro ospitante fornisce il trasporto ai dipendenti, è necessario:

                                                                                                                                                        • Evitare di trasportare più passeggeri in auto o autobus, a meno che non facciano parte dello stesso nucleo familiare.
                                                                                                                                                          • Mantenere un distanziamento fisico di almeno 1,5m tra i passeggeri durante il trasporto, ove possibile, nel caso in cui i dipendenti appartenenti a diversi nuclei familiari debbano viaggiare insieme.
                                                                                                                                                            • Impostare il climatizzatore sul flusso d'aria dall’esterno piuttosto che sul ricircolo o, se necessario, aprire i finestrini.
                                                                                                                                                              • Pulire e disinfettare le superfici che vengono toccate di frequente (come porte, corrimano, cinture di sicurezza e finestrini) con soluzioni detergenti e disinfettanti appropriate tra un viaggio e l'altro.
                                                                                                                                                                • Se il trasporto è fornito da un'agenzia per il lavoro, rivolgersi all'agenzia per il lavoro per sapere come ciò avverrà.

                                                                                                                                                                  Alloggio per i dipendenti

                                                                                                                                                                  Se un datore di lavoro o un datore di lavoro ospitante fornisce alloggio ai dipendenti, è necessario garantire:

                                                                                                                                                                  • Strutture adeguate e accessibili che permettano l'attuazione del distanziamento fisico e una buona igiene
                                                                                                                                                                    • Disposizioni che consentano ai lavoratori di soddisfare i requisiti di autoisolamento, se necessario
                                                                                                                                                                      • Che l'alloggio sia accuratamente pulito e disinfettato prima dell'arrivo dei dipendenti, dopo la loro partenza e il più regolarmente possibile durante il loro soggiorno
                                                                                                                                                                        • Se l’alloggio è fornito da un'agenzia per il lavoro, rivolgersi all'agenzia per il lavoro per sapere come ciò avverrà.

                                                                                                                                                                          Cosa fare se un dipendente ha il coronavirus (COVID-19)

                                                                                                                                                                          In caso di caso di coronavirus sospetto o confermato (COVID-19), il DHHS contatterà la persona per identificare le persone con cui è stata a stretto contatto.

                                                                                                                                                                          Se il dipendente si è presentato al lavoro mentre era contagioso e ha avuto stretti contatti con altri dipendenti, il DHHS contatterà il datore di lavoro.

                                                                                                                                                                          I datori di lavoro dovrebbero stabilire un piano di intervento e una procedura per i casi sospetti e confermati, che dovrebbe includere:

                                                                                                                                                                          • Accordi per la consultazione e la comunicazione con i dipendenti, incluso assicurarsi che i dettagli di contatto siano aggiornati
                                                                                                                                                                            • Mantenere i dettagli di mappatura del luogo di lavoro
                                                                                                                                                                              • Identificare i luoghi da pulire e disinfettare nel cantiere
                                                                                                                                                                                • Attuare delle adeguate regole di pulizia e disinfezione, che dovrebbero essere supervisionate da una persona competente, prima di riconsentire l’accesso alle aree colpite
                                                                                                                                                                                  • Fornire ai dipendenti le informazioni pertinenti prima che rientrino in cantiere e riprendano il lavoro
                                                                                                                                                                                    • Rivedere e revisionare i sistemi per garantire che i rischi siano efficacemente controllati, in consultazione con eventuali HSR e dipendenti.

                                                                                                                                                                                      Doveri legali

                                                                                                                                                                                      I datori di lavoro hanno doveri ai sensi della legge OHS, che prevedono l’obbligo, per quanto ragionevolmente possibile, di:

                                                                                                                                                                                      • Fornire e mantenere un ambiente di lavoro sicuro e senza rischi per la salute dei lavoratori dipendenti e indipendenti.
                                                                                                                                                                                        • Eliminare i rischi per la salute, quando vengono identificati sul luogo di lavoro. Laddove non sia possibile eliminare il rischio, deve essere ridimensionato, per quanto ragionevolmente possibile.
                                                                                                                                                                                          • Fornire strutture adeguate per il benessere dei lavoratori dipendenti e indipendenti.
                                                                                                                                                                                            • Fornire le informazioni, le istruzioni, la formazione o la supervisione ai lavoratori dipendenti e indipendenti necessarie a consentire a tali persone di svolgere il proprio lavoro in modo sicuro e senza rischi per la salute.
                                                                                                                                                                                              • Fornire informazioni in materia di salute e sicurezza ai dipendenti, incluso (se pertinente) in lingue diverse dall'inglese.
                                                                                                                                                                                                • Monitorare la salute dei dipendenti del datore di lavoro.
                                                                                                                                                                                                  • Monitorare le condizioni in qualsiasi posto di lavoro gestito e controllato dal datore di lavoro.
                                                                                                                                                                                                    • Assicurare che le persone che non sono dipendenti del datore di lavoro non siano esposte a rischi per la salute o la sicurezza derivanti dalla condotta del datore di lavoro.
                                                                                                                                                                                                      • Consultare i dipendenti ed eventuali rappresentanti della salute e della sicurezza (HSR), su questioni relative alla salute o alla sicurezza che incidono direttamente, o che possono incidere direttamente, su di loro.

                                                                                                                                                                                                        I lavoratori autonomi devono garantire, per quanto ragionevolmente possibile, che le persone non siano esposte a rischi per la salute e la sicurezza derivanti dalla condotta del lavoratore autonomo.

                                                                                                                                                                                                        Una persona che gestisce o controlla un luogo di lavoro deve garantire, per quanto ragionevolmente possibile, che il luogo di lavoro e le modalità per entrare e uscire da esso siano sicuri e senza rischi per la salute.

                                                                                                                                                                                                        Anche i dipendenti hanno dei doveri ai sensi della Legge OHS, secondo i quali devono:

                                                                                                                                                                                                        • Prendersi ragionevole cura della propria salute e sicurezza.
                                                                                                                                                                                                          • Prestare ragionevole attenzione alla salute e alla sicurezza delle persone che potrebbero essere colpite da atti o omissioni del lavoratore sul posto di lavoro.
                                                                                                                                                                                                            • Cooperare con il proprio datore di lavoro in relazione a qualsiasi azione intrapresa dal datore di lavoro per rispettare un requisito imposto dalla Legge OHS (Legge sulla salute e sicurezza sul lavoro).