Gestione del rischio di esposizione a COVID-19: settore edile

Informazioni sulla gestione del rischio di esposizione al COVID-19 presso i cantieri.

Restrizioni della fase 4 per i cantieri edili nell’area metropolitana di Melbourne e restrizioni della fase 3 nell’area regionale del Victoria

Fintanto che sono attive le restrizioni della fase 4 “Rimani a casa”, i cantieri edili sono soggetti a direttive che prevedono la limitazione delle attività e obblighi specifici.

Ciò include la limitazione del numero di dipendenti sul posto di lavoro in qualsiasi momento, la limitazione del movimento tra diversi cantieri e la definizione di un Piano COVIDSafe ad alto rischio in aggiunta a un Piano COVIDSafe.

Queste restrizioni possono essere aggiornate in qualsiasi momento. È necessario rimanere aggiornati su eventuali cambiamenti per il proprio settore.

Preparare un Piano COVIDSafe ad alto rischio

Ogni cantiere edile operante in base alle restrizioni della fase 4 "Rimani a casa" deve disporre di un Piano COVIDSafe ad alto rischio in aggiunta a un Piano COVIDSafe.

Si consiglia che i cantieri edili operanti in base alle restrizioni della fase 3 "Rimani a casa” dispongano di un Piano COVIDSafe.

Un Piano COVIDSafe aiuta le aziende a soddisfare i requisiti previsti dalle direttive del Victorian Chief Health Officer (CHO).

Business Victoria offre informazioni sui piani COVIDSafe, inclusi modelli e guide.

In che modo le restrizioni interessano i miei obblighi in materia di salute e sicurezza sul lavoro?

Le restrizioni non apportano nessun cambiamento agli obblighi previsti dalla Legge sulla salute e la sicurezza sul lavoro del 2004 (Occupational Health and Safety Act 2004, Legge OHS) e dalle Disposizioni sulla salute e sicurezza sul lavoro del 2017 (Occupational Health and Safety Regulations 2017, Disposizioni OHS).

La preparazione un Piano COVIDSafe rientra nello sviluppo di un sistema di lavoro sicuro, tuttavia avere un Piano COVIDSafe e rispettare le indicazioni del CHO non significa necessariamente aver rispettato i doveri previsti dalla Legge OHS e dalle Disposizioni OHS.

È obbligatorio seguire tutte le direttive sulla salute valide per il modo in cui deve operare la propria azienda e assicurarsi di rispettare i propri obblighi ai sensi della Legge OHS. Ciò include consultare i dipendenti ed eventuali HSR su questioni relative alla salute o alla sicurezza che incidono direttamente, o che possono incidere direttamente, su di loro. I dipendenti devono inoltre adempiere ai propri doveri ai sensi della Legge OHS.

COVID-19 e il settore edile

Un'infezione da coronavirus può causare malattie respiratorie da lievi a gravi.I sintomi di coronavirus (COVID-19) riportati più comunemente sono:

  • Febbre
    • Difficoltà a respirare e mancanza di respiro
      • Tosse
        • Mal di gola
          • Affaticamento o stanchezza.

            È più probabile che il COVID-19 si diffonda da persona a persona attraverso:

            • Stretto contatto con una persona infetta.
              • Toccare oggetti o superfici (come per esempio maniglie o tavoli) contaminati da una persona con l’infezione.

                A causa del fatto che si lavora in prossimità di altre persone e della possibilità di entrare in contatto con superfici potenzialmente contaminate, è necessario adottare misure per ridurre i rischi di esposizione per i dipendenti del settore edile.

                I datori di lavoro devono, per quanto ragionevolmente possibile, fornire e mantenere un ambiente di lavoro sicuro e senza rischi per la salute dei dipendenti. Ciò include prevenire, e laddove la prevenzione non sia possibile, ridurre i rischi per la salute e la sicurezza legati alla potenziale esposizione al coronavirus (COVID-19).

                I dipendenti hanno il dovere di prendersi ragionevole cura della propria e altrui salute e sicurezza sul posto di lavoro e collaborare con i propri datori di lavoro su qualsiasi azione intrapresa in conformità alla Legge sulla salute e la sicurezza sul lavoro del 2004 (Occupational Health and Safety Act 2004, Legge OHS) oppure alle Disposizioni sulla salute e sicurezza sul lavoro del 2017 (Occupational Health and Safety Regulations 2017, Disposizioni OHS).

                Maggiori informazioni sugli obblighi del datore di lavoro e del lavoratore sono indicate di seguito (si veda Doveri legali).

                Per ulteriori informazioni sulla trasmissione e sui sintomi di COVID-19, consultare il sito Web del Ministero della Salute e dei Servizi alla Persona (DHHS) e i link correlati di seguito.

                Individuare i rischi presso i cantieri

                I datori di lavoro devono identificare il livello di rischio per la salute dei dipendenti derivante dell'esposizione al COVID-19 sul posto di lavoro.

                Ciò deve essere fatto in consultazione con eventuali rappresentanti per la salute e la sicurezza (HSR) e i lavoratori, per quanto ragionevolmente possibile.

                Alcune delle attività che possono porre un rischio di esposizione al COVID-19 sono:

                • Usare montacarichi da cantiere e ascensori
                  • Lavoro che prevede che i dipendenti siano a stretto contatto con altri
                    • Condividere strumenti e attrezzature
                      • Condividere strutture come bagni, cucine e aree comuni per la pausa.

                        Controllo dei rischi

                        I datori di lavoro devono, per quanto ragionevolmente possibile, fornire e mantenere un ambiente di lavoro sicuro e senza rischi per la salute dei dipendenti. Ciò include prevenire, e laddove la prevenzione non sia possibile, ridurre i rischi per la salute o la sicurezza legati alla potenziale esposizione al COVID-19.

                        Selezione

                        I datori di lavoro dovrebbero implementare un processo di screening per ridurre al minimo l'introduzione del COVID-19 in un cantiere edile.

                        Ad esempio, chiedendo ai dipendenti che accedono al cantiere all'inizio del loro turno se hanno viaggiato, se sono stati in contatto con casi confermati di COVID-19 o se hanno sintomi simil-influenzali.

                        Per garantire che il contatto da persona a persona sia ridotto al minimo, lo screening dovrebbe essere effettuato per telefono o con altri metodi senza contatto.

                        Mappatura del posto di lavoro

                        Nel caso in cui venga confermato che un dipendente è affetto da COVID-19, è necessario identificare rapidamente coloro che possono essere potenzialmente interessati.

                        I datori di lavoro dovrebbero mettere in moto dei processi per annotare gli orari e i luoghi di lavoro dei lavoratori (compresi i lavoratori indipendenti), che consentano di rintracciare coloro che sono entrati in contatto con il caso confermato.

                        L’annotazione dovrebbe includere:

                        • Giorno e ora in cui è stato effettuato il lavoro
                          • Lavoratori delle squadre che hanno lavorato insieme
                            • Area di lavoro specifica in cantiere
                              • Eventuali pause, includendo l’orario e il luogo.

                                Gli spostamenti tra cantieri, o aree all'interno di cantieri di grandi dimensioni, dovrebbero essere ridotti al minimo il più possibile.

                                Laddove sia necessario recarsi su più cantieri (ad esempio nel caso di rappresentanti HSR, soccorritori, addetti alla gestione dell'emergenza), i movimenti tra i cantieri devono essere annotati nella mappatura del luogo di lavoro.

                                Distanziamento fisico

                                Laddove possibile, dovrebbe essere mantenuto un distanziamento fisico di almeno 1,5 metri. I datori di lavoro dovrebbero prendere in considerazione ogni attività lavorativa e valutare se vi è un modo alternativo sicuro per far svolgere il lavoro con una maggiore distanza tra i dipendenti.

                                • Contrassegnare le distanze di sicurezza nelle aree di lavoro, transito e sosta (ad esempio su pavimenti e pareti).
                                  • Prendere in considerazione una diversa configurazione dei turni per ridurre al minimo il numero di dipendenti presenti sul luogo di lavoro (ad esempio turni di mattina/di pomeriggio).
                                    • Scaglionare gli orari in cui si inizia e si finisce di lavorare e gli orari delle pause per evitare la congestione nelle aree ad alto traffico e ridurre al minimo i dipendenti che entrano in contatto tra di loro mentre si spostano all’interno del cantiere.
                                      • Pianificare il modo in cui verrà mantenuto il distanziamento fisico quando il tempo è inclemente (ad esempio uso di infrastrutture e sale per la pausa pranzo).
                                        • Installare barriere fisiche temporanee (ad esempio recinzioni, pannelli) tra le aree di lavoro, se è opportuno.

                                          Dove non è possibile svolgere mansioni lavorative e mantenere il distanziamento fisico, è necessario attuare altre misure di controllo. Per esempio:

                                          • Ridurre al minimo il numero di interazioni interpersonali che devono svolgersi entro 1,5 metri.
                                            • Ridurre al minimo il numero di persone coinvolte in attività che devono svolgersi con una distanza interpersonale minore di 1,5 metri.
                                              • Fornire dispositivi di protezione individuale (DPI) (ad esempio guanti, mascherine, occhiali).

                                                Di seguito sono riportate ulteriori informazioni sull'uso sicuro dei DPI.

                                                Laddove sia necessario svolgere attività lavorative essenziali in spazi ristretti (ad esempio vani ascensore, montacarichi da cantiere, ascensori), il numero di dipendenti che lavorano in tale spazio dovrebbe essere ridotto al minimo.

                                                Igiene

                                                • Assicurarsi che tutti i dipendenti seguano buone prassi igieniche, compreso lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi, coprirsi quando si tossisce o si starnutisce o tossire sul gomito o sulla spalla ed evitare di toccarsi gli occhi, il naso o la bocca.
                                                  • Esporre informazioni sull'igiene in punti importanti del cantiere come sale per la pausa, uffici del cantiere, atrii, ascensori e ingressi del cantiere.
                                                    • Fornire disinfettante per le mani agli ingressi e alle uscite del cantiere, in tutti i montacarichi da cantiere, servizi e altre aree ad alto traffico del cantiere. Far sapere al personale dove sono collocati i disinfettanti per le mani e incoraggiarne l'uso regolare.

                                                      I datori di lavoro devono garantire che i dipendenti abbiano accesso a servizi adeguati. I datori di lavoro dovrebbero rivedere e revisionare il numero e l'ubicazione dei servizi, per ridurre il movimento nel cantiere.

                                                      I servizi devono includere:

                                                      • Strutture per lavarsi le mani (permanenti o temporanee), come un lavabo, acqua corrente pulita, sapone e asciugamani di carta, posizionate in punti strategici per garantire che i dipendenti possano accedervi in modo tempestivo.
                                                        • Accesso al disinfettante per le mani.
                                                          • Cestini della spazzatura con coperchi senza contatto (ad esempio cestini a pedale).
                                                            • Sanificazione accurata e regolare.
                                                              • Sistemi appropriati di gestione dei rifiuti.

                                                                Evitare l'uso condiviso di telefoni, scrivanie, uffici o altri strumenti e attrezzature di lavoro

                                                                Evitare l'uso condiviso di strumenti, impianti e attrezzature condivisi, ove possibile.Ad esempio, le troncatrici, i trapani, le smerigliatrici, le scale o le piattaforme di lavoro non devono essere utilizzati da più di una persona.

                                                                Laddove non sia possibile evitare l'uso condiviso:

                                                                • Fornire prodotti per la pulizia (ad esempio spray o soluzione a base d’alcol) dove si trovano strumenti, impianti e attrezzature comuni.
                                                                  • Conservare i prodotti per la pulizia insieme agli strumenti, agli impianti e alle attrezzature durante gli spostamenti all’interno del cantiere.
                                                                    • Assicurarsi che tutti gli operatori si lavino o si sanifichino accuratamente le mani prima e dopo ogni utilizzo.
                                                                      • Assicurarsi che tutte le parti di strumenti, impianti e attrezzature (ad esempio comprese le maniglie, i corrimani) siano pulite a fondo prima e dopo l'uso.

                                                                        Va inoltre evitato l'uso condiviso di telefoni, scrivanie, uffici, computer e altri dispositivi. Laddove ciò non sia possibile, questi oggetti devono essere disinfettati regolarmente.

                                                                        Pulizia

                                                                        È necessario effettuare una pulizia accurata e regolare di tutte:

                                                                        • Le aree di lavoro
                                                                          • Le aree di transito (inclusi montacarichi da cantiere e ascensori)
                                                                            • Le aree comuni e per la pausa pranzo
                                                                              • Le strutture in comune (come bagni e cucine)
                                                                                • Le attrezzature condivise.

                                                                                  La pulizia deve essere condotta in conformità con le informazioni fornite dal DHHS sulla pulizia e la disinfezione dei cantieri.

                                                                                  Montacarichi da cantiere

                                                                                  I dipendenti che utilizzano i montacarichi da cantiere e gli ascensori possono essere maggiormente a rischio di esposizione a COVID-19, poiché devono essere a stretto contatto con gli altri e con superfici potenzialmente contaminate.

                                                                                  Le misure di controllo per ridurre il rischio nei montacarichi da cantiere per il personale dovrebbero prevedere sistemi di lavoro, distanziamento fisico, igiene personale, DPI e pulizia.

                                                                                  È risaputo che non tutti i montacarichi da cantiere e gli ascensori hanno dimensioni e misure identiche e hanno limiti di peso variabili.

                                                                                  Laddove non sia possibile attuare misure di distanziamento fisico in un montacarichi da cantiere, devono essere utilizzate tutte le altre misure di controllo disponibili.

                                                                                  Tra le misure di controllo vi sono:

                                                                                  • Limitare il movimento dei dipendenti tra livelli e piani sul lavoro, dove è possibile e sicuro farlo.
                                                                                    • Esaminare quali montacarichi da cantiere è possibile utilizzare sul lavoro e identificare se possono essere utilizzati ulteriori montacarichi da cantiere (ad esempio, se è in costruzione un edificio parzialmente occupato, valutare la possibilità di utilizzare un ascensore residenziale esclusivamente per gli addetti ai lavori).
                                                                                      • Distanziamento fisico di 1,5 metri e sistemi di igiene da seguire mentre si aspetta il montacarichi, in particolare sui piani dove il volume dei dipendenti può aumentare durante gli orari di punta (orari di inizio e fine lavoro o di pausa). Ad esempio il piano terra, i piani con gli spazi mensa o per le pause e i piani con i servizi igienici. Il diagramma seguente mostra come attuare il distanziamento fisico nelle aree di attesa dei montacarichi da cantiere.
                                                                                        Diagram showing marking out floors in hoist waiting areas to maintain physical distancing.
                                                                                        • Determinare quante persone possono utilizzare un montacarichi da cantiere in qualsiasi momento (incluso l'operatore del montacarichi) tenendo in considerazione le dimensioni del montacarichi, la durata limitata e le misure di controllo aggiuntive presenti in questa guida.
                                                                                          • Contrassegnare i piani del montacarichi identificando:
                                                                                            • Dove sono posizionati i dipendenti
                                                                                            • In quale direzione devono essere rivolti quando si trovano nel montacarichi per evitare il contatto faccia a faccia
                                                                                            • La sequenza di entrata e uscita.
                                                                                          • Contrassegnare l'area di attesa del montacarichi da cantiere su ogni piano per garantire che venga mantenuto il distanziamento fisico.
                                                                                            • Informare regolarmente e ricordare ai dipendenti (ad esempio tramite cartelloni, display digitali) quanto segue:
                                                                                              • Posizionamento appropriato delle persone e sequenza delle persone che entrano
                                                                                              • Non toccare le pareti o le porte del montacarichi
                                                                                              • Le regole di pulizia messe in atto.
                                                                                            • Durante gli orari di punta vengono attuati dei sistemi per limitare l'affollamento di persone che entrano ed escono dall'area di lavoro. Per esempio:
                                                                                              • Sviluppare un programma per l'utilizzo del montacarichi
                                                                                              • Scaglionare quali persone per piano possono usare i montacarichi da cantiere.

                                                                                            Gli operatori degli montacarichi da cantiere possono essere esposti a rischi aggiuntivi. Dovrebbero:

                                                                                            • Essere provvisti di DPI che li proteggano dalla trasmissione da persona a persona e dal contatto con superfici contaminate (ad esempio visiera o mascherina chirurgica/respiratore P2 e occhiali).
                                                                                              • Lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone o utilizzare il disinfettante per le mani posto all'interno del montacarichi da cantiere.
                                                                                                • Ove possibile, cambiare di ruolo l'operatore del montacarichi ogni due ore.

                                                                                                  Dispositivi di protezione individuale

                                                                                                  I datori di lavoro devono fornire informazioni, istruzioni e formazione sull'uso, la decontaminazione, la manutenzione e lo smaltimento in modo sicuro di qualsiasi DPI fornito.

                                                                                                  Qualsiasi DPI fornito deve essere pratico per l'ambiente di lavoro (ad esempio deve consentire la necessaria visibilità e mobilità) e adeguatamente decontaminato o smaltito alla fine di ogni turno.

                                                                                                  I datori di lavoro dovrebbero monitorare e incoraggiare l'uso corretto dei DPI, ad esempio fornendo informazioni su cartelloni o schermi digitali riguardanti:

                                                                                                  • Lavarsi o sanificarsi le mani prima di indossare i DPI e indossare la protezione per il viso prima dei guanti.
                                                                                                    • Rimuovere i guanti prima della protezione del viso, lavarsi o sanificarsi le mani dopo aver rimosso i DPI e aver decontaminato o smaltito in modo sicuro i DPI usati.

                                                                                                      Cosa fare se un dipendente ha il coronavirus (COVID-19)

                                                                                                      In caso di caso di COVID-19 sospetto o confermato, il DHHS contatterà la persona per identificare le persone con cui è stata a stretto contatto o a contatto in modo saltuario. Se il dipendente si è presentato al lavoro mentre era contagioso e ha avuto stretti contatti con altri dipendenti, il DHHS contatterà il datore di lavoro.

                                                                                                      Notifiable incidents and coronavirus (COVID-19)

                                                                                                      From 28 July 2020 new temporary regulations under the Occupational Health and Safety Act 2004 specify when employers and self-employed persons must notify WorkSafe of a confirmed diagnosis of coronavirus (COVID-19) in the workplace. For more information see the guidance Notifiable incidents involving coronavirus (COVID-19).

                                                                                                      I datori di lavoro dovrebbero stabilire un piano di intervento e una procedura per i casi sospetti e confermati, che dovrebbe includere:

                                                                                                      1. Modalità di consultazione e comunicazione con lavoratori dipendenti e indipendenti, incluso garantire che i recapiti siano aggiornati.
                                                                                                        1. Mantenere i dettagli di mappatura del luogo di lavoro.
                                                                                                          1. Identificare i luoghi da pulire e disinfettare nel cantiere.
                                                                                                            1. Attuare delle adeguate regole di pulizia e disinfezione, che dovrebbero essere supervisionate da una persona competente, per esempio, un igienista del lavoro.
                                                                                                              1. La persona competente dovrebbe avvisare che sono state attuate le regole di pulizia e disinfezione per il rientro nelle aree colpite.
                                                                                                                1. Fornire ai lavoratori dipendenti e indipendenti le informazioni pertinenti prima che rientrino nel posto di lavoro e riprendano il lavoro.
                                                                                                                  1. Rivedere e revisionare i sistemi per garantire che i rischi siano efficacemente controllati, in consultazione con eventuali HSR e dipendenti.

                                                                                                                    Assicurarsi che i dipendenti sappiano cosa fare

                                                                                                                    Se un dipendente sviluppa sintomi di COVID-19 deve isolarsi immediatamente, chiamare la linea informativa sul coronavirus al 1800 675 398 e seguire la guida all'autoisolamento disponibile sul sito Web del DHHS.

                                                                                                                    Il dovere del datore di lavoro di eliminare o ridurre i rischi legati all'esposizione a COVID-19 per quanto ragionevolmente possibile include garantire che:

                                                                                                                    • I dipendenti sanno cosa fare o chi avvisare se stanno poco bene o sospettano di essere stati infettati, secondo le informazioni fornite dal DHHS (si veda il link di seguito)
                                                                                                                      • Qualsiasi dipendente che non si senta bene non deve presentarsi sul posto di lavoro, compresi i dipendenti che sono stati sottoposti al test per COVID-19 o che sono casi confermati di COVID-19

                                                                                                                        Doveri legali

                                                                                                                        I datori di lavoro hanno doveri ai sensi della legge OHS, che prevedono l’obbligo, per quanto ragionevolmente possibile, di:

                                                                                                                        • Fornire e mantenere un ambiente di lavoro sicuro e senza rischi per la salute dei lavoratori dipendenti e indipendenti.
                                                                                                                          • Fornire strutture adeguate per il benessere dei lavoratori dipendenti e indipendenti
                                                                                                                            • Fornire le informazioni, le istruzioni, la formazione o la supervisione ai lavoratori dipendenti e indipendenti necessarie a consentire a tali persone di svolgere il proprio lavoro in modo sicuro e senza rischi per la salute.
                                                                                                                              • Monitorare la salute dei dipendenti
                                                                                                                                • Monitorare le condizioni in qualsiasi posto di lavoro gestito e controllato dal datore di lavoro.
                                                                                                                                  • Fornire informazioni in materia di salute e sicurezza ai dipendenti, incluso (se pertinente) in lingue diverse dall'inglese.
                                                                                                                                    • Assicurare che le persone che non sono dipendenti non siano esposte a rischi per la salute o la sicurezza derivanti dalla condotta del datore di lavoro.
                                                                                                                                      • Consultare i dipendenti ed eventuali rappresentanti della salute e della sicurezza (HSR), su questioni relative alla salute o alla sicurezza che incidono direttamente, o che possono incidere direttamente, su di loro.

                                                                                                                                        Indipendentemente dal fatto che si tratti di un “datore di lavoro” ai sensi della Legge OHS, una persona con la gestione o il controllo di un luogo di lavoro deve garantire, per quanto ragionevolmente possibile, che il luogo di lavoro e le modalità per entrare e uscire da esso siano sicuri e senza rischi per la salute.

                                                                                                                                        Anche i dipendenti hanno dei doveri ai sensi della Legge OHS, secondo i quali devono:

                                                                                                                                        • Prestare ragionevole attenzione alla propria salute e sicurezza e quella delle persone che potrebbero essere colpite dai loro atti o omissioni sul posto di lavoro.
                                                                                                                                          • Cooperare con il proprio datore di lavoro in relazione a qualsiasi azione intrapresa dal datore di lavoro per rispettare un requisito imposto dalla Legge OHS (Legge sulla salute e sicurezza sul lavoro).